Gli affreschi della facciata dell’oratorio dei Disciplini nelle edizioni ottocentesche e del primo novecento.


L'oratorio dei Disciplini è situato a Clusone, in val Seriana. Era la sede della confraternita dei Disciplini o Disciplinati. Una congregazione, attiva nel territorio bergamasco, durante il basso medioevo, costituita da laici che per la loro salvezza abbracciarono una vita di preghiera e di penitenza.

L’ edificio è caratterizzato da una semplice struttura architettonica, arricchita, nella parete esterna della facciata da un ciclo di affreschi, dipinti su tre registri, opera di Giacomo Borlone de Buschis.

Il tema del “trionfo della morte” occupa la parte superiore, alla sua sinistra, nello stesso registro, è affrescato “l'incontro dei tre morti e dei tre vivi”. Nel registro mediano si trova “la danza macabra” e nel registro inferiore “Il giudizio universale”.

Questa iconografia, a carattere macabro, è conosciuta in poco meno di trecento opere, realizzate prevalentemente nell’ area franco-tedesca e nell'area alpina.

Durante la ricerca bibliografica sul ciclo di affreschi di Clusone ho individuato le seguenti edizioni ottocentesche e del primo novecento, probabilmente le uniche edite e certamente le più desiderate dai collezionisti:
  • Giuseppe Vallardi, Trionfo e Danza della Morte, o Danza Macabra a Clusone. Dogma della Morte a Pisogne, nella provincia di Bergamo, con osservazioni storiche ed artistiche, Milano, P. Agnelli, 1859 20,5 x 30 cm., pagine IV,42 8 tavole di cui alcune ripiegate.
  • Astorre Pellegrini, Nuove illustrazioni sull'affresco del Trionfo e Danza della Morte in Clusone, Bergamo, Gaffuri e Gatti, 1878.
  • Domenico Giudici, Il Trionfo della Morte e la Danza Macabra: grandi affreschi dipinti in Clusone nel 1485, Clusone, A. Giudici, 1903.



Qualcuno dispone di copie cedibili ?