Copertina libro: Le cinque lettere della monaca portoghese
Se interessati a questo libro non esitate a contattarci grazie!
Contattaci
Categoria:
Libri rari e di pregio
Titolo libro:
Le cinque lettere della monaca portoghese
Sottotitolo:
A cura di Piero Chiara
Autore:
Anno stampa:
1968
Prezzo:
Su richiesta
Note speciali:

Romanzo epistolare

Libro figurato con grafica originale di Giancarlo Cazzaniga

Edizione numerata in 99 copie

Jentsch 140 con una illustrazione che riproduce una acquaforte

Carta pesante con filigrana e barbe

Luogo stampa:
Milano
Editore - Stampatore:
Scalabrini editore
Numero pagine:
56,(8)
Numero dei volumi e formato libro:
in 4° piccolo ( custodia 29 x 22 cm )
Legatura:
Tutta Pelle Editoriale  Al dorso titolo impresso Taglio superiore in oro Custodia editoriale figurata Custodia con leggeri difetti
Illustrazioni e tavole:
(5) Tavole con acquaforti originali di Giancarlo Cazzaniga, tutte numerate e firmate dall'autore Frontespizio figurato 

Unito

1) Disegno originale a matita, su foglio di 27,8 x 20,9 cm., firmato [Cazzaniga] e datato [1968]

2) Suite composta da 5 fogli sciolti in carta japon di 28,0 x 20,8 cm, impressi in nero con acquaforte originale di Giancarlo Cazzaniga, tutti numerati e firmati dall'autore
Descrizione completa:
Piero Chiara, nato a Luino nel 1913, morto a Varese nel 1986, scrittore, saggista e critico letterario, narratore, attore. - Giancarlo Cazzaniga, Monza 1930 – 2013, pittore, un protagonista dell'arte contemporanea italiana, si forma all'Accademia d'Arte Cimabue, frequenta: il Jamaica, le Pirovini, il bar della Titta, gli storici locali del quartiere milanese di Brera. Insieme a Giuseppe Banchieri, Mino Ceretti, Gianfranco Ferroni, Giuseppe Guerreschi, Bepi Romagnoli e Tito Vaglieri fa nascere il movimento artistico milanese chiamato realismo esistenziale. Nel 1958, espone a Milano, alla Permanente e nel 1959, vince il Premio San Fedele. Nel 1962 e nel ’66 è invitato alla Biennale di Venezia, espone alla Quadriennale di Roma. – Le Lettere di una monaca portoghese, di autore anonimo, sono un romanzo epistolare, composto da cinque brani. L'autrice è Mariane, una religiosa portoghese, che scrive al suo amante, un ufficiale francese, ormai indifferente. L'edizione principe è impressa a Parigi, dall'editore Claude Barbin, nel 1669, il grande successo fece si che nello stesso anno seguirono altre cinque edizioni e traduzioni in altre lingue. Lo stile delle lettere che ricalcava quello delle Heroides di Ovidio e delle Lettres d'Héloise à Abélard, fu il precedente per la nuova corrente che si paleserà in opere quali: le Lettres persanes di Montesquieu (1721), le Lettres péruviennes di Françoise de Graffigny (1747) e Julie, ou la nouvelle Héloïse di Jean-Jacques Rousseau (1761).
Stato conservazione:
Custodia con leggeri difetti
Disponibilità:
Si